Città di Troia (Fg) - Sito Istituzionale

  • Mercoledi, 22 novembre 2017

Sei in: Homepage / Notizie / EDILIZIA SCOLASTICA: QUASI 2 MILIONI DI EURO PER LE SCUOLE ELEMENTARI “SALANDRA” DI TROIA

Notizie

Dettaglio notizia

 

EDILIZIA SCOLASTICA: QUASI 2 MILIONI DI EURO PER LE SCUOLE ELEMENTARI “SALANDRA” DI TROIA

EDILIZIA SCOLASTICA: QUASI 2 MILIONI DI EURO PER LE SCUOLE ELEMENTARI “SALANDRA” DI TROIA Categoria: Lavori Pubblici e Pianificazione Territoriale
Data: 28/08/2017 ore 13:13:08

Due linee di finanziamento differenti, per una scuola che si rinnova e ristruttura per essere, finalmente, al passo con le esigenze dei suoi alunni.

 

“Un investimento doppio, che punta al cuore pulsante del nostro paese, quelle generazioni più giovani per cui l’istruzione deve essere un tassello fondamentale, ragion per cui deve svolgersi all’interno di locali idonei ed attrezzati alla perfezione”.

Questa la premessa del sindaco di Troia, Leonardo Cavalieri, per il progetto di recupero e riqualificazione del patrimonio infrastrutturale degli edifici scolastici troiani, che vedrà l’Istituto Comprensivo Statale “Antonio Salandra” oggetto di una operazione articolata, con 1.000.000 di euro destinati al rifacimento e la messa a norma dell’impianto elettrico, del riscaldamento e del sistema idrico sanitario, della realizzazione dell’impianto antincendio e adeguamento alla normativa di prevenzione incendi, dell’impianto ascensore, di interventi di finitura esterna ed interna, dell’acquisizione di attrezzature per l’implementazione delle aule per la didattica. Le risorse sono state rinvenute qualificando il complesso scolastico nel piano previsto nell’Accordo di Programma Quadro Settore Istruzione Intervento di recupero e riqualificazione del patrimonio infrastrutturale degli istituti scolastici pugliesi.

A questi si aggiungono gli 810.000 euro stanziati dalla Regione Puglia nell’ambito della “Promozione del risparmio energetico e dell’impiego di energia solare nell’edilizia pubblica e non residenziale”, destinati ad efficientare l’edificio dal punto di vista energetico e a migliorarne la sostenibilità ambientale. In particolare saranno abbattuti gli sprechi e i consumi di gas metano per il riscaldamento grazie all’installazione di un impianto fotovoltaico per la riduzione della dipendenza dalla rete elettrica nazionale, sostituiti i generatori di calore (alimentati dall’energia ricavata dall’impianto fotovoltaico) e sostituiti di conseguenza anche gli attuali radiatori con ventilconvettori che permetteranno di riscaldare gli ambienti con una temperatura di mandata dell’acqua calda più bassa degli attuali 75°. Nell’ambito della stessa linea di intervento, sono previsti anche lavori per la sostituzione degli infissi con vetrocamera e telai in PVC, l’isolamento delle pareti tramite cappotto coibentante e l’isolamento della copertura.

“Avremo un istituto adeguato alle necessità dei nostri ragazzi, che assieme all’asilo nido (inaugurato da più di un anno) e ai nuovi locali per la refezione sarà il fiore all’occhiello del nostro sistema scolastico. Credo sia un’operazione di assoluta importanza, perché riguarda il tessuto più giovane del nostro paese, quello da cui emergeranno energie e potenziale del nostro comune futuro. È a loro, al bene più prezioso della nostra comunità, che sono dedicati tutti questi nostri sforzi” conclude il sindaco Cavalieri.