Città di Troia (Fg) - Sito Istituzionale

  • Lunedi, 20 novembre 2017

Sei in: Homepage / Notizie / LA DOC AL NERO DI TROIA. SE NE E’ DISCUSSO CON L’ON. BARBARA MATERA

Notizie

Dettaglio notizia

 

LA DOC AL NERO DI TROIA. SE NE E’ DISCUSSO CON L’ON. BARBARA MATERA

LA DOC AL NERO DI TROIA. SE NE E’ DISCUSSO CON L’ON. BARBARA MATERA Categoria: Altro
Data: 22/05/2010 ore 18:05:43

LA DOC AL NERO DI TROIA. SE NE E' DISCUSSO CON L'ON. BARBARA MATERA

 

L'incontro, questa mattina ha fatto il punto della situazione. Fiducia nelle prospettive di rilancio

 

Si è svolto questa mattina nell'Aula Consiliare del Comune di Troia il previsto incontro con l'europarlamentare onorevole Barbara Matera per discutere del parere negativo espresso dalla Regione Puglia per il riconoscimento della Denominazione di Origine Controllata al vino prodotto con uve ‘Nero di Troia'.

Sono 13 i comuni interessati, 13 le imprese produttrici, 3.600 i produttori agricoli del comparto nella zona che comprende la provincia di Foggia e il nord barese, 107 gli addetti alle cantine, oltre 300 quelli a carattere stagionale. Questi i numeri aggregati del settore vitivinicolo nel territorio in cui insiste anche la produzione del ‘Terre del Nero di Troia'.

Un settore importante per la nostra economia, quindi, che va tutelato attraverso produzioni di qualità dotate, però, di un marchio identificativo.

"Dalla consapevolezza si questa necessità deriva la grande delusione per il diniego al riconoscimento della Doc al nostro vino", ha dichiarato Matteo Cuttano, vicesindaco della città preappenninica e presidente del Comitato Promotore per l'ambito riconoscimento.

"Ma il segnale negativo, giunto in un momento in cui il comparto agricolo vive momenti drammatici, può essere trasformato in una vittoria". Ne sono convinti il sindaco di Troia, Edoardo Beccia, e il presidente del Consiglio Provinciale, Enrico Santaniello, intervenuti per l'occasione a sostegno della tesi che "si può lavorare tutti insieme per ottenere il risultato sperato".

E un segnale positivo, importante per la Capitanata e per la Puglia, viene anche dalla presenza dell'Europarlamentare Barbara Matera, che guarda positivamente all'interessamento del Ministero dell'Agricoltura per l'intera vicenda. Presenti, per l'occasione, numerosi produttori e tecnici del settore vitivinicolo.