Città di Troia (Fg) - Sito Istituzionale

  • Mercoledi, 22 novembre 2017

Sei in: Homepage / Notizie / UN INCONTRO VIVO E PARTECIPATO PER IL FUTURO SCOLASTICO DEGLI ALUNNI TROIANI

Notizie

Dettaglio notizia

 

UN INCONTRO VIVO E PARTECIPATO PER IL FUTURO SCOLASTICO DEGLI ALUNNI TROIANI

UN INCONTRO VIVO E PARTECIPATO PER IL FUTURO SCOLASTICO DEGLI ALUNNI TROIANI Categoria: Lavori Pubblici e Pianificazione Territoriale
Data: 18/09/2014 ore 17:59:41

UN INCONTRO VIVO E PARTECIPATO PER IL FUTURO SCOLASTICO DEGLI ALUNNI TROIANI

L'amministrazione comunale di Troia ha incontrato ieri, 17 settembre, presso il Cineteatro Pidocchietto, genitori e nonni per discutere assieme del riordino della mensa scolastica.

 

Vivo e partecipato al di là di qualsiasi previsione, l'incontro che l'amministrazione comunale di Troia ha tenuto ieri, 17 settembre, presso il Cineteatro Pidocchietto.

Genitori, nonni e bambini hanno risposto numerosi all'invito a partecipare alla presentazione e alla discussione del piano di riordino della mensa scolastica, un momento importante di condivisione di notizie, spunti di riflessione ed idee per il futuro della Scuola (sì, quella intesa con la "S" maiuscola) a Troia.

Dalla chiusura della mensa scolastica, ordinata lo scorso febbraio in seguito ai controlli eseguiti dall'ASL di Cerignola, durante il corso del mandato della precedente amministrazione, nulla, purtroppo, si era mosso in tal senso.

Nel corso della serata di ieri, il Sindaco di Troia, Leonardo Cavalieri, ha presentato quello che sarà il piano riorganizzativo dei prossimi mesi riguardo la mensa scolastica, con un allargamento dei locali deputati alla cottura dei pasti e la conseguente possibilità di allargare la somministrazione di pasti anche agli anziani che necessitano di una vera e propria mensa sociale.

Un mutamento che permetterà, inoltre, di espandere l'orizzonte temporale di utilizzo dei locali dagli 8 mesi del vecchio corso ai 12 mesi del progetto attuale, con tutto quanto concernente anche la creazione di nuovi posti di lavoro.

A questo si affianca una riconfigurazione anche dei costi legati al servizio, che saranno calcolati in prospettiva della capacità reddituale delle famiglie e del numero di figli a carico, in modo che ognuno possa contribuire alla mensa secondo le proprie possibilità reali, con il pagamento diretto ed anticipato dei pasti da parte dell'amministrazione, affinché non si verifichino anche a Troia gli osceni episodi per cui a minori incolpevoli provenienti da situazioni familiari di grave indigenza sia negato il pasto.

Pasti preparati dal vivo, la cui cottura sarà visibile in tempo reale attraverso le vetrate poste all'esterno dei locali che ospiteranno il centro cottura, con un sistema di ticket e regolamento mensa, ancora in fase di completamento, che per certo prevederà il pagamento dei soli pasti consumati, con un innalzamento degli standard qualitativi della mensa e dei servizi offerti.

Oltre i numeri e le cifre del bando europeo da quasi 4 milioni di euro, stilato per individuare il nuovo operatore cui sarà affidato il servizio, quella che è stata veramente importante è stata la presenza di quanti sono accorsi per capire, attraverso la partecipazione, che è possibile risolvere gli annosi problemi della scuola attraverso il confronto ed il dialogo, con la serena collaborazione e la comprensione nel fronteggiare quelli che, inevitabilmente, saranno i disagi temporanei dei prossimi mesi.

Saranno numerosi, infatti, gli interventi cui saranno sottoposte le strutture oggi in essere, che non passano solo per la ristrutturazione e riordino dei locali della mensa, ma anche per la messa in sicurezza delle finestre dei due piani delle scuole elementari.

"Un'operazione ed un incontro assolutamente necessari, che, ci auguriamo" - ha commentato a latere il sindaco Cavalieri - "facciano capire alla nostra splendida ed assolutamente ricettiva cittadinanza che l'amministrazione è pronta ad un dialogo costruttivo ed attento con la popolazione, da cui ripartire con il giusto slancio di arricchimento reciproco verso la risoluzione dei problemi importanti, lasciati in soffitta da chi ci ha preceduti".

Pidocchietto incontro mensa scolastica