Città di Troia (Fg) - Sito Istituzionale

  • Lunedi, 20 novembre 2017

Sei in: Homepage / Notizie / GLI ANTICHI RITI DELLA SETTIMANA SANTA. LA NATURA E I BORGHI

Notizie

Dettaglio notizia

 

GLI ANTICHI RITI DELLA SETTIMANA SANTA. LA NATURA E I BORGHI

GLI ANTICHI RITI DELLA SETTIMANA SANTA. LA NATURA E I BORGHI Categoria: Turismo
Data: 15/03/2013 ore 09:30:05

 

Dal 28 marzo al 1° aprile 2013 una iniziativa culturale per conoscere le suggestive processioni penitenziali degli incappucciati, i rituali delle confraternite e le tradizioni popolari e gastronomiche

 

Con la primavera si rinnovano gli itinerari-evento alla scoperta dei Monti Dauni dedicati a tutti coloro che intendono conoscere questo affascinante pezzo dell’entroterra pugliese.

 

Il primo itinerario ci porterà nel cuore delle più antiche tradizioni popolari: ‘I Riti della Settimana Santa nei Monti Dauni’, da giovedì 28 Marzo a lunedì 1 Aprile. Il percorso attraverserà i borghi di Troia, Orsara, Bovino, Sant’Agata di Puglia e Faeto, ovvero i borghi che hanno ottenuto in questi anni importantissimi riconoscimenti come quelli di ‘Bandiera Arancione’, ‘Borghi più belli d’Italia’ e ‘Città Slow’, per la qualità del loro patrimonio artistico, naturalistico ed enogastronomico.

 

Nel corso dell’itinerario scopriremo il misterioso rito troiano delle ‘Catene’ del Venerdì Santo: un emozionante percorso penitenziale tra i ‘Sepolcri’ fatto da cinque penitenti, incappucciati e scalzi, che si trascinano per le strade del paese con una pesante croce sulle spalle e grosse catene ai piedi che arrivano a pesare fino a 40 kg. I penitenti, che rappresentano i cinque Misteri Dolorosi, percorrono il loro cammino in un surreale silenzio interrotto soltanto dal rumore sordo delle ‘trocchiole’ e dal rumore delle catene.

 

Parteciperemo inoltre al commuovente ‘Bacio’ di Pasqua. Si tratta di un antico rito popolare nel corso del quale le statue della Madonna e di Cristo Risorto, partite dai due punto opposti della città, si rincontrano ai piedi della Cattedrale e, dopo essersi avvicinati e allontanati due volte senza riconoscersi, alla terza si toccano dando vita al ‘Bacio’.

 

Queste sono solo alcune delle le magie dei Monti Dauni, un pezzo di Puglia che non ti aspetti. Il periodo ideale per iniziare a conoscerla è la Pasqua, un periodo ricco di mistero e di gustose tradizioni gastronomiche, partendo da Troia.

 

L’iniziativa, di A.c.t! Monti Dauni - Associazione Culturale e Turistica, è realizzata grazie al supporto del programma Bollenti Spiriti della Regione Puglia.

Per info, per ricevere il programma completo e per prenotazioni: turismo.montidauni@gmail.com; www.pugliadeiborghi.it Tel: 393/9977641 – Info Stampa: 347/2668932


Foto di Giuseppe Luciano Pirro