Città di Troia (Fg) - Sito Istituzionale

  • Venerdi, 24 novembre 2017

Sei in: Homepage / Notizie / IL CONSIGLIO COMUNALE PER LO SVILUPPO E LA SICUREZZA

Notizie

Dettaglio notizia

 

IL CONSIGLIO COMUNALE PER LO SVILUPPO E LA SICUREZZA

IL CONSIGLIO COMUNALE PER LO SVILUPPO E LA SICUREZZA Categoria: Altro
Data: 15/12/2010 ore 17:20:39

Approvati importanti provvedimenti riguardanti la realizzazione di un impianto fotovoltaico da 123 megawatt e il Regolamento per la  videosorveglianza del territorio urbano

 

Tutti approvati, ieri sera, gli argomenti iscritti all'Ordine del Giorno del Consiglio Comunale di Troia.

Importante l'approvazione del progetto, valido ai soli fini urbanistici, per la realizzazione di un impianto fotovoltaico da 123 megawatt con annessa stazione di connessione alla sottostazione, già autorizzata da Terna, per la trasmissione alla rete nazionale di energia elettrica.

Si tratta di un passaggio, spiegato dall'assessore ai Lavori Pubblici e Urbanistica Domenico La Salandra, necessario soprattutto in funzione delle opere annesse alla realizzazione dell'impianto fotovoltaico. Fugati i dubbi sollevati dal consigliere Carlo Rubino, unico rappresentante dell'opposizione presente, relativamente alle preoccupazioni per gli espropri dei suoli, ritenuti "penalizzanti", il cambio d'uso dei terreni agricoli e "l'eolico selvaggio" al quale si andrebbe incontro. "Saranno espropriate solo le esigue aree necessarie alla realizzazione dei cavidotti", ha assicurato lo stesso La Salandra. Concetto ripreso dal sindaco, Edoardo Beccia, che, tra l'altro, ha sottolineato la coerenza con le scelte del Comune di Troia in favore delle energie rinnovabili, l'importante contributo all'ambiente, la validità dell'iniziativa privata e i grandi vantaggi per la comunità cittadina (con particolare riferimento agli agricoltori che possono beneficiare di un valido sostegno al reddito), l'occupazione di 50-60 unità lavorative. Il progetto si inquadra, comunque, all'interno di un lungo iter rispettoso delle linee guida statali e regionali e di tutti i pareri vincolanti in materia. L'accapo, al termine della discussione, è stato approvato all'unanimità dei presenti. Assente, per l'occasione, il rappresentante dell'opposizione.

Da qui al 2013 il Comune di Troia incasserà un milione e mezzo di euro in tre rate come contributo una tantum per il ristoro dell'impatto ambientale  ai quali si aggiungono 2.000 euro annui per ogni megawatt installato, a titolo di indennizzi per opere di urbanizzazione, concessioni edilizie, servitù di passaggio per i cavidotti, accessi, impatti ambientali, ecc.. Inoltre, la società  realizzerà a proprie spese e consegnerà al Comune uno o più impianti fotovoltaici per un totale di 600kW. E' il contenuto della bozza di convenzione che regola i rapporti tra il comune di Troia e l'azienda che si occuperà della realizzazione e conduzione dell'impianto fotovoltaico. Argomento approvato all'unanimità dai soli componenti la maggioranza.

Al vaglio dell'Assise comunale anche le modalità di partecipazione al progetto per la costruzione de ‘Il villaggio quadrimensionale' che sorgerà alle porte della cittadina preappenninica e che si occuperà del trattamento delle patologie legate al ‘disagio diffuso'. Il Comune di Troia partecipa al progetto come co-promotore dell'iniziativa, concedendo il terreno per 50 anni alla Fondazione, ma non interviene negli aspetti gestionali. L'argomento è stato approvato a maggioranza, con l'astensione dell'opposizione.

Infine, su proposta dell'assessore Urbano De Lorenzis, il Consiglio ha licenziato il Regolamento per la  videosorveglianza del territorio urbano ed in particolare della Cattedrale, delle chiese di San Basilio e San Francesco, Palazzo D'Avalos, dell'ex convento di San Domenico, Piazza San Secondino e il parco urbano della Villa Comunale, che  sarà effettuata attraverso 45 telecamere ad alta risoluzione e ad infrarossi. L'argomento è stato approvato all'unanimità.